Carta Prepagata a Costo Zero: Caratteristiche, Soglie, Limiti! Conviene?

0
18
carta_prepagata_con_iban_a_costo_zero

Ti stai chiedendo se esiste una carta prepagata a costo zero e come fare per averla?

Stiamo parlando a tutti gli effetti di una carta prepagata che non ha costi per quanto riguarda il canone da sostenere periodicamente e in relazione alle commissioni per i servizi che vengono offerti.

Esistono diverse tipologie di carte prepagate a costo zero e spesso gli istituti di credito e le società che si occupano di questi prodotti danno l’opportunità di richiedere delle carte prepagate con IBAN, anche gratuitamente.

Grazie a questa opportunità puoi avere a disposizione una carta prepagata a costo zero con diverse possibilità di azione, visto che con l’IBAN è possibile compiere più operazioni.

In ogni caso una carta prepagata senza commissioni e senza canone è sempre molto apprezzata da coloro che vogliono avere a disposizione uno strumento di pagamento pratico e funzionale, senza spendere necessariamente molto per quanto riguarda la sua gestione.

Vediamo quindi tutto quello che c’è da sapere sull’argomento!


Scopri le 4 Migliori Carte di Credito del 2021

Vai a Selezione Carte di Credito


Le caratteristiche di queste carte

Sono molte le caratteristiche che contraddistinguono solitamente una carta prepagata a costo zero.

Sicuramente dobbiamo fare riferimento all’assenza del canone che in genere viene richiesto come costo per la gestione dello strumento di pagamento.

Inoltre spesso, come abbiamo già visto, le carte a costo zero non richiedono delle commissioni nel momento in cui si effettuano alcune operazioni.

La possibilità di usufruire di una carta prepagata con IBAN a costo zero è sicuramente un’opzione importante, perché tramite questo strumento è possibile inviare e ricevere dei bonifici, come se si avesse a disposizione un conto corrente.

Non tutte le carte prepagate però danno questa possibilità.

In genere comunque le carte prepagate sono molto semplici da utilizzare nella vita quotidiana, per i pagamenti e per gli acquisti, e possono essere ricaricate in maniera semplice.

In più dobbiamo dire che questi strumenti di pagamenti sono molto semplici anche per quanto riguarda la loro emissione.

Solitamente infatti puoi richiedere una carta prepagata direttamente su internet, nel giro di pochi minuti.

Con le innovative tecnologie sarà possibile in alcuni casi ad esempio effettuare il riconoscimento personale direttamente su internet, anche con delle foto da scattare con lo smartphone.

Dopo la verifica dei dati, la carta prepagata sarà spedita direttamente all’indirizzo di colui che la richiede.

Le soglie e i limiti delle prepagate

Il fatto di avere a disposizione una carta prepagata a costo zero non significa che non debbano essere previsti dei limiti.

Ci riferiamo in particolare alle soglie che devi tenere in considerazione per quanto riguarda i prelievi, i trasferimenti e le ricariche che effettui in un determinato periodo di tempo.

Di solito infatti sono presenti delle soglie che devono essere tenute come punto di riferimento, in genere su base annuale.

Per esempio è possibile trovare carte prepagate gratuite che permettono di movimentare nel corso di un anno una somma massima di 5.000 euro.

In ogni caso esistono dei limiti molto diversi che possono variare sulla base della carta che scegli.

Ci sono infatti delle prepagate con limiti molto elevati, ad esempio corrispondenti a 25.000 euro ogni anno.

È quindi un aspetto assolutamente da considerare nel momento in cui scegli una nuova carta prepagata.

In alcuni casi inoltre gli istituti di credito danno l’opportunità di passare ad un aggiornamento della carta, da gratuita a pagamento, per aumentare i limiti di cui stiamo parlando.

Perché sono convenienti

Una carta prepagata a costo zero è sicuramente conveniente per diversi motivi, a partire proprio dal fatto che non presenta costi particolari.

Il fatto che non è presente un canone da sostenere ogni mese potrebbe rappresentare una valida scelta per molti utenti, attirati proprio dalla possibilità di evitare il pagamento di un costo fisso.

Naturalmente le carte prepagate di questo tipo costituiscono uno strumento molto utile anche per chi vuole avere più strumenti a disposizione, per sfruttarli in base alle necessità personali.

Ad esempio uno di questi casi è quello di chi ha una carta di debito collegata ad un conto corrente che richiede di sostenere delle commissioni per i prelievi in sportelli differenti rispetto a quelli dell’istituto di credito di appartenenza.

Se quindi una carta prepagata non prevede costi per il prelievo, può rappresentare una valida soluzione.

I costi sono sempre azzerati?

In commercio esistono tanti prodotti a disposizione, che a volte non prevedono il pagamento di canone o di commissioni.

Esistono delle carte prepagate a costo zero per quanto riguarda i costi di emissione, quelli di attivazione, quelli di ricarica e quelli relativi ai prelievi.

Ricordati però che a volte potrebbero esserci dei costi da sostenere per ottenere una carta prepagata a costo zero.

Ad esempio in alcuni casi devi sostenere un pagamento per l’emissione della carta, se questa non viene richiesta su internet.

In altre situazioni, anche se non è previsto un canone, potrebbero essere previsti dei costi per i prelievi.

In alcuni casi inoltre non si può parlare di carta prepagata senza costi di ricarica, perché spesso vengono associate a queste operazioni delle commissioni da pagare.

In tutte le situazioni, quindi, nel momento in cui ti rivolgi alla scelta di una prepagata a costo zero, ricordati sempre di leggere il foglio informativo, per scoprire se ci sono dei costi ai quali non avevi pensato.

Le migliori carte a costo zero del momento

Ti vogliamo adesso suggerire qualche proposta interessante di carte che possono essere considerate “a costo zero” per certi aspetti.

Carta Conto N26 Base

Ad esempio la carta conto N26 con IBAN, nella sua versione di base, non prevede un canone e si basa sul circuito Mastercard.

Dà la possibilità di effettuare ricariche illimitate, prevede un limite di spesa di 5.000 euro al giorno e un limite di prelievo di 2.500 euro al giorno.

Mediolanum Card

La nuova carta conto del gruppo Mediolanum.

Una carta che merita sicuramente di essere valutata.

I costi di attivazione sono pari a zero, come i costi di ricarica e i prelievi in contanti.

Il canone annuale per il primo anno è gratuito.

Per maggiori info vai qui!

Conto Sella

E’ la nuova carta conto digitale di Sella.

Si attiva online in pochi minuti, per i primi tre mesi non costa nulla, i costi di ricarica sono pari a zero.

Anche in questo caso consigliamo di andare sul sito per scoprire tutte le caratteristiche di questa carta.


Le 4 Migliori Carte di Credito della nostra Selezione


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here