Carte di Credito Senza Busta Paga: Come si Fa!

0
386
Carte di Credito Senza Busta Paga come farla

Carte di credito senza busta paga: è possibile ottenerle?

Molte volte l’istituto di credito che fornisce una carta richiede la busta paga come una vera e propria garanzia da parte dell’utente.

In questa guida ti spiegheremo come fare per ottenere una carta di credito senza avere una busta paga disposizione.

Può capitare infatti di non avere la possibilità di dimostrare alla banca uno stipendio.

È ad esempio la condizione degli studenti. In questo caso non sempre è semplice ottenere una carta di credito tradizionale.

Esistono però delle possibilità concrete che ti possono permettere di usufruire di tutti i servizi di una carta di credito anche senza avere una busta paga.

Scopriamo quindi come ottenere carte di credito senza busta paga online e nello specifico come richiedere carta di credito quando non hai uno stipendio a disposizione.

Anche senza alcune garanzie a volte puoi ottenere dei prodotti molto utili e semplici da gestire.

Le alternative possibili

Come fare per ottenere delle carte di credito online senza busta paga?

L’operazione è più semplice di quanto si possa pensare.

Le opzioni disponibili sono diverse e vanno dalla possibilità di avere delle carte di credito revolving senza busta paga (e quindi delle carte di credito revolving senza conto corrente) all’opportunità di una carta prepagata con IBAN.

Nel primo caso puoi attivare una carta in qualsiasi momento e puoi fare con questi strumenti diverse operazioni, come i prelievi, i bonifici e i pagamenti online e nei negozi fisici.

In questo caso ricordati però che non puoi superare il plafond, un importo stabilito.

Ma è solo questo il limite che devi considerare nella gestione del denaro con questo tipo di carte.

In alternativa puoi appunto richiedere una carta prepagata.

Ce ne sono diverse che mettono a disposizione un IBAN associato.

In questo modo potrai non solo effettuare dei trasferimenti di denaro, ma anche ricevere dei bonifici, proprio come se avessi a disposizione un conto corrente.

Cosa sono e come funzionano le carte revolving

Le revolving sono delle carte di credito con fido senza busta paga che vengono messe a disposizione da alcuni istituti di credito.

In genere all’interno di queste carte di credito senza busta paga possiamo trovare una certa somma di denaro, che di solito non supera i 5.000 euro.

Puoi spendere come vuoi questa somma, effettuando in seguito la restituzione del denaro, che può avvenire in due modi diversi.

Puoi restituire il denaro speso a rate oppure con pagamento a saldo, quindi in un’unica soluzione.

Solitamente sarai tu stesso a metterti d’accordo con la banca o con l’istituto finanziario sulle modalità di restituzione del denaro, contestualmente all’emissione della carta revolving.

In questo caso non vengono richieste delle garanzie per il rilascio di questa carta di credito senza busta paga.

È possibile spesso ottenere delle carte di credito revolving senza busta paga online, facendo riferimento ai siti degli istituti di credito che forniscono questo servizio.

Le garanzie non vengono richieste, a patto che la somma venga restituita nei tempi e nelle modalità previste dal contratto sottoscritto.

A volte però, specialmente nei tempi più attuali, le banche, anche se non richiedono la garanzia di uno stipendio per una carta revolving, possono comunque chiedere un garante, facendo riferimento ad una persona di fiducia, come un parente.

In alternativa certe volte possono essere richieste delle vere e proprie caparre sugli immobili.

Cosa sono e come funzionano le carte prepagate

Le carte prepagate costituiscono un’alternativa molto interessante, che viene spesso scelta da tantissimi utenti.

Tutto questo avviene soprattutto perché spesso non ci sono delle spese notevoli per l’apertura e per la gestione di queste carte.

È possibile quindi in questo caso ottenere delle carte di credito Visa senza busta paga oppure carte appartenenti ad un altro circuito, come Mastercard.

In genere queste carte non hanno delle differenze di rilievo rispetto alle normali carte di credito.

Anche se non sono collegate ad un conto corrente, le carte di credito senza busta paga prepagate, specialmente quelle più moderne, hanno in associazione un IBAN, che ti permette di inviare e ricevere bonifici.

In queste carte è possibile anche accreditare lo stipendio, proprio in modo simile a quanto avviene con un conto corrente.

Le carte in questione possono essere ricaricabili e quindi danno la possibilità di un utilizzo illimitato, con plafond molto alti e perfette per effettuare acquisti in rete.

Oppure possono essere usa e getta, quando non possono essere utilizzate se si supera un certo limite, in genere corrispondente ad un plafond di 500 euro.

Ricordati però che a volte queste carte possono prevedere delle commissioni abbastanza alte soprattutto per i prelievi o per le ricariche.

A volte, inoltre, alcuni servizi online o nei negozi fisici non accettano queste carte prepagate per i pagamenti.

Quindi ricordati anche di questo quando decidi di scegliere una carta di credito piuttosto che un’altra.

Come scegliere una carta di credito

Ma quali sono le regole da seguire quando fai una scelta di questo tipo?

Come avere una carta di credito, considerando tutte le possibilità che hai a disposizione?

Innanzitutto devi tenere in considerazione i costi.

Prima di chiedere delle carte di credito senza busta paga di qualsiasi tipo, fai un confronto specifico tra le offerte delle varie banche, tenendo conto dei costi per l’emissione della carta, di un eventuale canone mensile o annuale, degli interessi e delle commissioni previste.

Naturalmente tieni conto anche del fatto che una carta revolving è molto comoda, perché ti permette di avere del credito da spendere come vuoi, in base alle tue necessità.

Allo stesso tempo però con una carta di questo tipo hai un debito con una somma di denaro che devi restituire alla banca e in questo modo dovrai pagare anche degli interessi.

Tieni conto anche del circuito specifico con il quale opera la carta.

Anche se spesso le carte appartengono ai circuiti Visa o Mastercard, esistono numerosi altri circuiti che vengono accettati in tutti i Paesi del mondo, come American Express.

Ricordati che se operi spesso in Italia non dovresti avere alcun problema riguardante la convenienza nella gestione delle operazioni, ma se ti sposti spesso nei Paesi esteri devi considerare i costi.

Un altro criterio da considerare è quello relativo alle possibili promozioni che spesso vengono fornite in associazione ad una carta di credito.

Valuta bene se l’istituto di credito include nelle sue offerte ad esempio degli sconti presso dei negozi specifici con l’utilizzo della carta.

Se fai spesso acquisti online o nei negozi fisici, tieni conto anche di queste possibili offerte che spesso vengono fornite dalle banche.

Potrebbero risultarti sicuramente utili quando scegli una carta di credito piuttosto che un’altra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here