Scadenza Carta di Credito e Quando Arriva la Nuova Carta!

0
252
scadenza-carta-di-credito

La scadenza della carta di credito è un elemento molto importante che bisogna tenere in considerazione.

Infatti ti sarà capitato che, utilizzando la carta di credito per le tue attività, avrai notato una data stampata sulla card.

Questa è la data di scadenza della carta di credito, un dato molto importante di cui ti devi assolutamente ricordare.

Carta di credito, scadenza e particolari che devi conoscere assolutamente per sapere come orientarti.

Ecco tutte le informazioni attraverso la nostra guida.

Cosa trovi nell'articolo:

Carte Di Credito

In cosa consiste la scadenza della carta di credito

La scadenza della carta di credito indica esattamente il lasso di tempo entro il quale puoi utilizzare la tua tessera per compiere le tue operazioni.

Naturalmente è una data che viene decisa, di solito in accordo fra le parti, quando si firma il contratto per avere a disposizione una carta di questo genere.

È la banca che emette la carta e dà una scadenza.

Dopo la scadenza della carta, non puoi più effettuare dei pagamenti con essa e non puoi compiere nemmeno tutte le altre operazioni che di solito sono connesse al suo uso.

Trovi la data di scadenza della carta di credito direttamente stampata sulla tessera.

Infatti ti basta guardare sul fronte della carta per trovare la dicitura “scad”.

Accanto a questa è stampata la data di scadenza in formato mese e anno.

In particolare viene indicata soltanto la fine del mese, perché a partire dal primo giorno del mese successivo la tua carta di credito diventa veramente scaduta e quindi non è più utilizzabile.

Che giorno del mese scade la carta di credito

Facciamo alcune precisazioni sulla data di scadenza della carta di credito.

Infatti, come abbiamo detto prima, di solito anche sulla data riportata sulla tessera non viene indicato un giorno specifico del mese.

La scadenza viene sottolineata soltanto facendo riferimento al mese e all’anno.

Quindi per tutto il mese indicato la carta è sempre valida.

Diventa non più utilizzabile a partire dal giorno successivo in cui finisce il mese.

Ma quanto dura una carta di credito?

Anche questa è una domanda che molti si pongono a proposito della validità della carta di credito.

In realtà non è possibile definire un periodo preciso entro il quale la carta vale, perché tutto dipende dal circuito di pagamento a cui la carta stessa fa riferimento.

Infatti il periodo di validità in termini di durata viene deciso anche sulla base dell’istituto bancario che ha emesso la carta.

In genere una carta può valere da un minimo di due anni fino ad un massimo di cinque anni.

Devi valutare con attenzione la durata della carta di credito, perché ricordati comunque che il rinnovo può comportare un costo da sostenere.

Generalmente più lontana è la scadenza della carta di credito, più conveniente è la sottoscrizione, in quanto si può allungare il periodo del sostenere la spesa per il rinnovo.

Cosa fare quando scade la carta di credito

Con la carta di credito scaduta non è possibile portare avanti le consuete operazioni bancarie che si era soliti fare, così come per esempio non si possono effettuare dei prelievi.

Quindi è necessario procedere al rinnovo della carta di credito.

Questa non è affatto un’operazione complicata, anzi possiamo dire che è qualcosa di necessario, se vuoi continuare ad utilizzare la tua carta così come sempre hai fatto.

Ricordati anche che, se al momento della scadenza la carta contiene una cifra all’interno di essa, questa somma di denaro non andrà persa, perché in ogni caso l’ente bancario dovrà necessariamente provvedere a rimborsarla.

Quindi, quando scade la carta di credito, devi provvedere al suo rinnovo e in questo senso hai due modalità che puoi utilizzare.

La prima consiste nel rinnovo automatico.

In pratica con questa modalità non devi fare assolutamente nulla.

È la stessa banca che esegue un rinnovo automatico della carta di credito.

Quindi la tua card ti viene inviata direttamente a casa oppure sarai convocato in filiale per ritirare la nuova tessera.

In genere il rinnovo automatico, anche con l’invio della nuova card, avviene in un periodo precedente, studiato ben a tempo, in modo da non creare disagi al cliente, il quale così non si ritroverà più ad avere a che fare con periodi di “vuoto”.

Ma c’è anche un’altra modalità di cui devi tenere conto, se vuoi rinnovare la tua carta di credito.

Questa consiste nel fare una richiesta.

A volte può capitare, infatti, che la banca non metta a disposizione un rinnovo automatico e quindi dovrai tu procedere alla richiesta.

Quindi mettiti in contatto con il fornitore ed eventualmente puoi recarti nella sede della banca per ritirare la carta.

Ricordati, comunque, che ci sono molte banche che ormai offrono la possibilità di rinnovare la carta comodamente anche online.

La vecchia tessera deve essere distrutta o riconsegnata al fornitore.

Basta tagliare la carta e il suo chip in più pezzi.

In quanto tempo arriva la nuova carta di credito

Carta di credito e data di scadenza: ecco, quindi, qual è il rapporto tra questi due elementi.

Per avere la nuova carta di credito, le tempistiche possono essere molto varie.

Infatti è possibile, per esempio, se fai la richiesta online, procedere con molta rapidità, perché nel giro di poche ore ti arriva la tua carta di credito a casa.

Con il rinnovo automatico il problema non sussiste nemmeno, perché di solito tutto è organizzato in modo che il cliente non rimanga sprovvisto per un periodo della carta.

Questa, infatti, viene inviata già nel periodo antecedente alla scadenza, in modo da poter essere attivata subito dopo il mancato funzionamento della carta scaduta.

Anche se ti rechi in filiale, puoi trovare immediatamente assistenza per avere subito a disposizione la carta che ti serve.

A cosa prestare attenzione

Ci sono sicuramente, per quanto riguarda il rinnovo della carta di credito in seguito alla scadenza della carta, dei fattori a cui bisogna stare molto attenti.

Innanzitutto ricordati, quando entri in possesso della tua nuova carta di credito, di tagliare e distruggere quella scaduta.

Puoi restituire alla banca direttamente i pezzi, perché, anche in termini di sicurezza, non sarebbe giusto tenerli con sé in casa o in ufficio.

Per il rinnovo segui sempre le operazioni che ti vengono indicate dalla banca, rispettando anche i vincoli contrattuali che hai concluso inizialmente, per poi ritrovarti ad avere una carta di credito nuova da utilizzare come facevi precedentemente.

Scopri tutte le nostre guide: vai qui!


Le 4 Migliori Carte di Credito della nostra Selezione


Ciao! Siamo la Redazione di cartadicredito.net! Sul nostro sito puoi trovare tutte le recensioni sulle carte di credito e le carte prepagate! Ti offriamo anche guide utili e che rispondono ai tanti dubbi e alle tante domande che potresti farti! Fatti guidare! Inizia con noi!

No posts to display

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here