Carta Prepagata Non Pignorabile Esiste in Italia? Quale Tipo di Carta Puoi Utilizzare!

0
475
carta_prepagata_con_iban_non_pignorabile

La carta prepagata non pignorabile può rivelarsi molto utile in alcune situazioni.

In generale le carte di credito prepagate, che sono delle vere e proprie carte ricaricabili, sono importanti, perché rappresentano una soluzione alternativa e un’opportunità anche per chi, a fronte della restituzione di un capitale che ha avuto in prestito, non è riuscito più a restituirlo o ha avuto delle difficoltà nel pagare le rate.

Spesso tutto ciò porta ad essere inseriti tra i cattivi pagatori oppure si può diventare un soggetto protestato.

Proprio per questo motivo, nel momento in cui hai la necessità di ottenere un nuovo finanziamento, è possibile anche che le banche o le società finanziarie non ti concedano più la somma di cui hai bisogno né siano disposte a concederti delle carte di credito di tipo tradizionale.

Allora puoi fare affidamento alla carta prepagata.

Ma sicuramente ti stai chiedendo: esiste una carta prepagata non pignorabile?


Scopri le 4 Migliori Carte di Credito del 2021

Vai a Selezione Carte di Credito


In questa guida che ti proponiamo vogliamo rispondere proprio a questa domanda, per sapere in che cosa consiste la carta di credito prepagata non pignorabile.

La carta soggetta a pignoramento

Quando parliamo di carte ricaricabili non pignorate, dobbiamo specificare alcuni elementi molto importanti.

Infatti le carte di credito di solito sono nominative.

Non è detto che sia stampato su di esse il tuo nome e cognome e non è detto nemmeno che siano riportati i tuoi dati anagrafici.

Tuttavia, nel momento in cui richiedi una carta di credito, sia che decidi di associare l’IBAN sia che tu scelga una carta senza IBAN, devi comunque fornire i tuoi documenti di identificazione, come il codice fiscale e la carta d’identità.

In questo modo la carta di credito diventa nominativa e viene associata alla tua persona.

Nel momento in cui ti trovi ad avere a che fare con dei creditori che pretendono da te la restituzione di una somma di denaro che non puoi pagare, la carta di credito prepagata può essere pignorata, come tutti gli altri beni personali.

È possibile non pignorare le carte di credito?

Carta prepagata non pignorabile o no? È questa la domanda a cui stiamo cercando di rispondere, cercando di capire se esistono delle carte prepagate non pignorabili.

Vogliamo chiederci più in particolare se esiste una carta prepagata con IBAN non pignorabile e se la presenza o meno dell’IBAN possa avere una certa influenza da questo punto di vista.

Teoricamente esiste la carta prepagata non pignorabile.

Tuttavia possiamo dire che rappresentano dei prodotti piuttosto rari.

Dovresti davvero girare a lungo per trovare un prodotto di questo genere.

Le carte usa e getta

Le carte non pignorabili sono quelle che si chiamano anche usa e getta.

Queste costituiscono una carta prepagata non pignorabile, perché, dopo che si è esaurito l’importo disponibile, vanno distrutte in quanto non sono più utilizzabili.

Infatti il denaro che esse contengono non può essere soggetto a dei prelievi, ma va solamente speso.

Fino a qualche tempo fa le carte di questo tipo si potevano acquistare presso le rivendite dei tabacchi o negli uffici postali.

Attualmente non è facile trovare questo prodotto, perché spesso viene sostituito dalle carte ricaricabili che sono anch’esse nominative.

Quando era facile trovarle, costavano circa 5 euro e il vantaggio consisteva proprio nel fatto che erano anonime.

Infatti per richiederle non dovevi esibire documenti.

Un’altra opzione da considerare è costituita dalle carte prepagate anonime.

Possiamo considerarle delle buone alternative, anche se non si possono considerare delle vere e proprie carte di credito.

La carta revolving è pignorabile?

Parlando di carta prepagata non pignorabile, alcuni si chiedono se le carte revolving siano soggette a pignoramento oppure no.

In effetti bisognerebbe sapere queste informazioni, perché anche le carte revolving sono piuttosto diffuse.

Sono quelle che danno la possibilità all’utente di restituire a rate le somme spese.

Quindi l’utente può restituire mensilmente determinate somme e non è obbligato a ripagarle tutte in un’unica soluzione.

Le carte revolving non sono pignorabili, questo succede perché colui che possiede una carta revolving ha un debito e non un credito nei confronti della banca.

Quindi accade che le somme di denaro che può utilizzare, anche quelle per ripagare il debito fatto con la carta in suo possesso, non possono essere soggette al pignoramento da parte di terzi soggetti.

Quindi anche questa può rappresentare un’ottima occasione da tenere in considerazione.

La carta Viabuy

Un prodotto innovativo che potrebbe andare bene come carta prepagata non pignorabile è la carta Viabuy di Mastercard.

Molti la utilizzano, soprattutto chi ha avuto problemi nel restituire un finanziamento ottenuto, ed è indicata soprattutto proprio per chi risulta classificato come cattivo pagatore o per i protestati.

La carta Viabuy può essere richiesta online.

Non vengono fatti controlli sulla solvibilità e non ci sono nemmeno controlli sul reddito.

Può essere dotata di IBAN, senza in realtà possedere un vero conto corrente.

È ricaricabile in contanti, con bonifico o con un’altra carta ed è disponibile nella versione estetica nera o oro con numeri in rilievo.

L’emittente ha la sede nel Regno Unito.

Naturalmente il codice IBAN ti è messo a disposizione in maniera gratuita e quindi puoi sfruttare questo prodotto bancario in maniera molto utile, per ricevere accrediti, come per esempio quelli relativi allo stipendio o alla pensione.

Naturalmente puoi utilizzare la carta Viabuy anche per effettuare pagamenti tramite bonifico.

In 24 ore ti viene subito attivata e puoi ricaricarla anche in Bitcoin.

Se effettui pagamenti e ricariche tramite bonifico, non devi sostenere alcuna spesa.

Non devi fare altro che seguire la procedura guidata che trovi sul sito ufficiale www.viabuy.com.

Questo non vuol dire in maniera assoluta che la carta Viabuy non può essere pignorata, però fino a quando i potenziali creditori al di fuori dell’Inghilterra non ne vengono a conoscenza è quasi impossibile che si possa arrivare ad un vero e proprio pignoramento.

Comunque in generale ricordati che la legge italiana non prevede che si possa emettere una carta prepagata non pignorabile.

Ci sono molte possibilità, insomma, da poter sfruttare per ciò che riguarda la carta prepagata non pignorabile.

Basta soltanto scegliere quella che può fare al caso tuo, a seconda delle tue esigenze personali.

SCOPRI TUTTE LE CARTE PREPAGATE!


Le 4 Migliori Carte di Credito della nostra Selezione


Ciao! Siamo la Redazione di cartadicredito.net! Sul nostro sito puoi trovare tutte le recensioni sulle carte di credito e le carte prepagate! Ti offriamo anche guide utili e che rispondono ai tanti dubbi e alle tante domande che potresti farti! Fatti guidare! Inizia con noi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here