Carte di Credito Gratuite: Quali Sono!

0
68
carte di credito gratuite senza conto corrente

Le carte di credito gratuite rappresentano un’occasione imperdibile per chi vuole usufruire di un prodotto finanziario di questo genere senza spese.

Si tratta di carte gratis, che sempre più istituti bancari tendono a mettere a disposizione dei loro clienti.

Ma da che cosa nascono le carte di credito gratuite?

A volte è sempre più la concorrenza a fare in modo che le banche cerchino di avere più clienti, proponendo una carta di credito gratuita.

Altre volte le carte di credito gratuite possono nascere da particolari accordi o convenzioni o in seguito a delle promozioni specifiche che rientrano perfettamente all’interno delle strategie di marketing di una banca.

Altre volte ancora le carte di credito gratuite diventano tali se il cliente rispetta alcune condizioni specifiche che vengono stipulate per un accordo tra titolare e banca al momento della firma del contratto.

Vuoi saperne di più sulle carte di credito gratuite?

Segui la nostra guida, continuando a leggere!

Le tipologie

Esistono varie tipologie di carte di credito gratuite, per esempio ci sono le carte di credito gratuite senza conto corrente oppure le carte di credito prepagate gratuite, che sono anche delle carte di credito ricaricabili gratuite.

Esistono anche le carte di credito a saldo gratuite e alcune rientrano nei principali circuiti finanziari, che sono conosciuti sia a livello italiano che internazionale.

È il caso, per esempio, delle carte di credito gratuite Mastercard e delle carte di credito Visa gratuite.

Tutte in comune hanno il fatto di essere molto facili da utilizzare e il fatto di obbedire a dei sistemi di sicurezza con standard molto elevati.

Molti esercenti, sia negozi fisici che online, le accettano e quindi rappresentano uno strumento di pagamento molto rapido e pratico.

Come funzionano le carte gratis

La principale caratteristica delle carte di credito gratuite, come per esempio può essere una carta di credito Mastercard gratis oppure come possono essere le carte di credito gratuite a saldo, è il fatto che non hanno spese.

Non hanno costi di attivazione e nemmeno un canone annuo da pagare.

Però devi stare attento, quando scegli delle carte di credito gratuite, perché ci potrebbero essere dei costi “nascosti”, di cui devi tenere conto.

Basti pensare, ad esempio, in questo senso agli eventuali costi di commissione oppure agli interessi calcolati sul debito, come per esempio nelle carte revolving.

Inoltre poniti sempre questa domanda: “esistono carte di credito gratuite per sempre?”.

È molto difficile rispondere a questa domanda, perché a volte alcuni prodotti finanziari di questo tipo possono essere gratis soltanto il primo anno, per poi passare ad essere sottoposti ad un canone annuale a partire dal secondo anno in poi, a meno che per esempio non rispetti alcune condizioni particolari, come la soglia minima di spese o la soglia minima di giacenza di denaro che vai ad accumulare nel caso di carte di credito gratuite abbinate ad un conto corrente.

Le migliori

Operiamo un confronto tra alcune carte di credito gratuite, che ti potrà essere utile per poter scegliere quella che ritieni essere la migliore.

In effetti è davvero difficile stabilire quale sia la migliore in assoluto.

Più che altro devi guardare sempre quali sono le tue esigenze personali, per poter scegliere quella che ritieni la più importante.

Te ne suggeriamo alcune, in modo da avere qualche riferimento.

Widiba Carta Classic

Non prevede costi di attivazione e anche dopo il primo anno non c’è un canone da pagare.

Il plafond è di 1.500 euro.

Sia in Italia che all’estero ci sono delle commissioni per i prelievi che sono soggette ad un costo del 4% sul totale.

Per ottenerla devi avere un accredito sul conto di uno stipendio mensile di almeno 800 euro.

Devi anche aprire un conto corrente collegato alla carta.

Carta Nova Findomestic

Anche questa carta è molto vantaggiosa, perché non prevede costi di attivazione e spese per canone annuo.

Non ci sono commissioni sui prelievi in Italia, però, per ogni estratto conto, devi pagare un’imposta di bollo di 2 euro.

Devi avere, per ottenerla, un reddito dimostrabile e un conto corrente intestato.

Hello! Card

Un’altra fra le carte di credito gratuite da ricordare è Hello! Card.

È la card di Hello! Bank.

È vincolata all’apertura di un conto corrente.

Non ha costi di attivazione e non presenta spese per canone annuo.

Il limite massimo corrisponde a 5.000 euro.

Per i prelievi devi pagare alcune commissioni, che corrispondono al 4% in Italia e in Europa e all’1,70% fuori dagli Stati dell’Unione Europea.

Per averla devi essere maggiorenne, devi presentare il tuo codice fiscale e devi dimostrare di avere la residenza o il domicilio in Italia.

Carta Explora

È una carta di credito di American Express.

Anche questo prodotto finanziario è piuttosto vantaggioso in termini di spese, perché non presenta costi di attivazione.

Questa è una di quelle carte di credito gratuite soltanto il primo anno, perché dopo i primi 12 mesi il costo del canone arriva a 35 euro annuali.

Carta Explora non ha limiti di spesa.

Per i prelievi, invece, il limite massimo è pari a 500 euro ogni 8 giorni.

Le commissioni per i prelievi arrivano al 3,9%, sia in Italia che all’estero.

Per ottenerla devi avere la residenza italiana, un conto corrente aperto nel nostro Paese e un reddito di almeno 11.000 euro.

Carta Hype

Carta Hype è la carta di Banca Sella.

Si tratta di una card con IBAN, che è compatibile sia con Apple Pay che con Google Pay.

Le ricariche sono gratis e la carta può essere utilizzata per fare acquisti nei negozi fisici, ma anche online.

Inoltre puoi utilizzare carta Hype per fare prelievi presso i punti bancomat.

Puoi gestire tutti i tuoi risparmi comodamente attraverso l’applicazione che è compatibile con iOS, Android e Windows Phone.

Per ottenerla devi avere almeno 12 anni.

Appartiene al circuito Mastercard e non implica alcuna spesa di gestione.

Puoi fare bonifici in Italia senza alcuna spesa.

I prelievi agli sportelli bancomat sono gratuiti.

Carta N26

La carta N26 deve essere associata ad un conto bancario gratis.

Nella sua versione standard anche la card è disponibile in maniera gratuita.

Puoi fare prelievi gratuiti dai bancomat in tutta Europa.

Puoi fare pagamenti in ogni valuta senza l’applicazione di commissioni.

Hai a disposizione il servizio Moneybeam, per inviare e ricevere soldi in maniera istantanea dai tuoi amici.

È compatibile con Apple Pay e tutta la gestione è controllabile direttamente attraverso l’apposita applicazione disponibile.

TUTTE LE NOSTRE GUIDE LE TROVI QUI!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here