VISA Electron: Quale Conviene di Più?

0
929
carta visa electron

Le origini della Visa Electron risalgono agli anni ’80.

A partire da quell’epoca è stata oggetto di un vero e proprio processo di espansione che l’ha portata attualmente ad essere utilizzata da più di 12 milioni di negozi, anche su internet, e per il prelievo di contanti.

Esistono molte carte prepagate Visa Electron.

Per esempio forse hai sentito parlare di PostePay Visa Electron o di Carta Chiara Visa Electron.

A parte le differenze che ci sono fra tutte queste carte, sicuramente il circuito Visa Electron rappresenta oggi uno dei più amati in tutto il mondo per le numerose operazioni che consente di effettuare a chi lo sceglie.

Ma vuoi saperne di più sulla carta prepagata Visa Electron?

Carte Di Credito

Scopri le 4 Migliori Carte di Credito del 2022

Vai a Selezione Carte di Credito


Vuoi sapere come funziona più nello specifico il circuito Visa?

Continua a leggere la guida, perché ti spiegheremo tutto nei minimi particolari.

Sei pronto?

Cominciamo!

Le caratteristiche generali

Il funzionamento di Visa Electron è tipico delle carte prepagate, che possono essere utilizzate sia come carte di credito, ma spesso soprattutto come carte di debito, per sostituire il tradizionale bancomat.

Quindi in che cosa la carta di questo genere differisce dal bancomat classico?

È questa una domanda lecita.

Cerchiamo di risponderti in maniera molto specifica: con il bancomat tradizionale le somme vengono scalate dal conto corrente; con la Visa Electron prepagata, invece, la somma viene scalata dal saldo della carta.

Quindi hai ogni volta la possibilità di ricaricare la carta di quanto ti serve spendere.

Magari puoi anche agire ricaricando la carta ogni volta che scendi sotto un certo massimale.

Puoi attivare anche un servizio di SMS alert (disponibile di solito in associazione a carta Visa Electron), in modo da essere avvertito ogni volta che scendi sotto una certa soglia o per controllare di volta in volta a quanto arriva il saldo.

Come verificare il saldo

È molto importante anche la possibilità di verificare il Visa Electron saldo, opportunità che di solito ti viene data con tutte queste carte.

Ma come fare a verificarlo?

Le modalità possono avere delle minime differenze in riferimento ad ogni istituto di credito sul quale fai affidamento.

Tuttavia, in linea generale, è sempre disponibile un servizio di Home Banking, per monitorare la lista movimenti e quindi anche il saldo.

Il tutto è possibile effettuarlo anche tramite le apposite applicazioni per dispositivi mobili che ogni carta mette a disposizione.

Di solito puoi agire anche controllando il saldo presso gli sportelli bancomat.

PostePay Standard

Visa Electron PostePay è una di quelle carte più famose che rientrano all’interno del circuito Visa Electron.

È molto semplice da utilizzare e può essere usata in maniera ideale per fare acquisti online o in viaggio, quando non vuoi portare con te dei contanti.

I costi sono pari a 5 euro per l’emissione della carta e puoi effettuare la ricarica presso gli sportelli ATM Postamat, con l’applicazione sullo smartphone di Poste Italiane, online, nelle ricevitorie Sisal.

MPS Spider

MPS Spider si può considerare una carta multifunzione che permette a tutti di gestire le proprie risorse finanziarie in maniera veloce e altamente pratica.

Questa carta è dotata anche di IBAN, quindi è ideale per tutti coloro che vogliono disporre delle funzionalità tipiche di un conto corrente, ma che allo stesso tempo non vogliono sobbarcarsi “il peso” di un conto corrente tradizionale.

È offerta dalla banca Monte dei Paschi di Siena.

Non ha un costo di emissione, ma ha un canone annuale di 10 euro.

Può essere ricaricata per un importo massimo di 10.000 euro.

Il prelievo massimo corrisponde a 1.000 euro, il limite per i bonifici e i giroconti è di 15.000 euro e per le altre opzioni di pagamento si attesta a 2.500 euro.

Non è necessario avere un conto corrente di appoggio.

Carta Chiara

Carta Chiara è una carta di credito prepagata emessa da CartaSi.

È dedicata ad un target molto ampio, perché è stata pensata per i giovani, per gli studenti, per le famiglie e per tutti coloro che non vogliono avere a che fare con i contanti.

Può essere utilizzata per prelevare o per fare acquisti in Italia e all’estero.

Puoi ricaricarla presso lo sportello della banca, tramite la Home Banking, in uno sportello automatico delle banche abilitate, presso le ricevitorie Sisal e con bonifico bancario.

In quest’ultimo caso il costo è di 3,50 euro a ricarica.

Il limite minimo di ricarica è di 25 euro tranne nel caso delle ricevitorie Sisal, il cui minimo importo di ricarica corrisponde a 50 euro.

Carta Fineco

La carta ricaricabile Fineco è una carta prepagata di cui possono usufruire coloro che hanno un conto corrente online offerto da Fineco.

È disponibile anche con circuito Mastercard, oltre naturalmente che con Visa Electron.

Un segno particolare consiste nel fatto che può essere richiesta anche dai minorenni, purché i ragazzi abbiano dai 10 anni in su.

È molto facile da utilizzare, perché il controllo dei movimenti può essere gestito completamente online.

Puoi fare acquisti su internet, puoi prelevare contanti anche all’estero e puoi fare acquisti presso i negozi fisici che aderiscono al circuito.

Per ricaricarla online puoi utilizzare direttamente il tuo conto corrente Fineco.

Non ha costi di emissione, ma il suo canone annuo corrisponde a 9,95 euro.

Lottomaticard

Lottomaticard è una carta prepagata di Lottomatica.

È molto comoda da utilizzare, anche perché non deve essere per forza associata ad un conto corrente.

Puoi prelevare denaro su tutti i punti vendita Lis Card.

Puoi usarla per fare acquisti nei negozi fisici e in quelli su internet.

La ricarica da un punto Lis Card comporta una commissione di 1,50 euro e attraverso questo canale puoi ricaricare un massimo di 990 euro.

Puoi ricaricare anche con un bonifico (limite massimo di 2.500 euro), da un ATM aderente al circuito Qui MultiBanca, utilizzando un’altra Lottomaticard, pagando 1 euro con un trasferimento massimo di 2.500 euro.

riCarige

riCarige è una carta prepagata del gruppo Banca Carige.

Anche in questo caso non è necessario avere un conto corrente di appoggio.

Puoi usare la carta prepagata per prelevare contante e per fare acquisti.

È molto pratica da utilizzare e chi vuole può anche decidere di accreditare lo stipendio o la domiciliazione delle utenze domestiche.

riCarige può essere utilizzata anche per effettuare dei bonifici.

La puoi ricaricare rivolgendoti ad una filiale del gruppo Banca Carige, online, utilizzando il tuo conto corrente, o presso gli sportelli automatici sempre aderenti a Banca Carige.

Quale conviene di più

Ti abbiamo fornito gli esempi più noti delle carte di credito prepagate Visa Electron.

Queste sono anche quelle più scelte da moltissimi utenti, i quali si dichiarano soddisfatti dei servizi di cui possono usufruire.

In realtà è difficile rispondere alla domanda su quale può essere più conveniente.

Questi prodotti bancari utilizzati come strumenti di pagamento per fare acquisti sono tutti molto buoni, anche perché si basano su un circuito di pagamento ormai assodato in tutto il mondo e completamente affidabile.

In base alle informazioni che ti abbiamo riportato per ciascuna carta, puoi operare un confronto.

In definitiva ti consigliamo di scegliere in base alle tue esigenze personali, considerando quali siano le tue necessità e naturalmente tenendo conto anche dei costi che ogni carta comporta.

TUTTE LE CARTE PREPAGATE: VAI QUI!


Le 4 Migliori Carte di Credito della nostra Selezione


Ciao! Siamo la Redazione di cartadicredito.net! Sul nostro sito puoi trovare tutte le recensioni sulle carte di credito e le carte prepagate! Ti offriamo anche guide utili e che rispondono ai tanti dubbi e alle tante domande che potresti farti! Fatti guidare! Inizia con noi!

No posts to display

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here