Le 4 Migliori Carte di Debito per Gestire le Proprie Finanze!

0
286
quali sono le migliori carte di credito

Ti sei mai chiesto quali sono le migliori carte di debito?

Se stai cercando le migliori carte di credito, chiariamo subito che si tratta di due tipologie di prodotti finanziari completamente diverse.

Tutti i possessori di un conto corrente solitamente utilizzano una carta di debito.

Si tratta di quegli strumenti di pagamento che comunemente vengono definiti con il nome di Bancomat.

In genere queste carte sono messe a disposizione in modo automatico da un istituto di credito a chi decide di aprire un conto corrente.

Le carte associate al conto corrente sono proprio le cosiddette carte di debito.

Ma perché vengono chiamate spesso Bancomat?

È una dicitura non molto corretta e questo avviene perché il primo circuito che permetteva di prelevare denaro negli sportelli ATM degli istituti di credito è stato proprio quello con il nome di Bancomat.

È bene ricordare che attualmente sono davvero tanti i circuiti che danno la possibilità di prelevare denaro agli sportelli ATM delle banche.

Possiamo citare ad esempio V-Pay di Visa o Maestro di Mastercard.

Se ti stai chiedendo quali sono le migliori carte di debito, risponderemo tra poco a questa domanda, analizzando alcune tra le proposte più interessanti delle banche.

In generale ricorda che la peculiarità più importante delle carte di debito consiste nel fatto che non è presente un fido bancario capace di coprire le spese.

Quindi, quando effettui un acquisto, la spesa verrà addebitata in modo diretto sul conto corrente di cui sei titolare.

Le differenze tra carte di credito e carte di debito

Una delle caratteristiche più importanti delle carte di debito è proprio quella che abbiamo già specificato.

Quando acquisti un bene e per pagare utilizzi la carta associata al conto, la spesa viene addebitata sul conto corrente.

Con la carta di credito, invece, puoi effettuare un pagamento anche se non hai sul conto il denaro necessario.

L’istituto di credito emetterà il credito che ti serve per il pagamento.

Nel caso della carta di debito, sul conto corrente deve essere presente la somma necessaria al pagamento.

L’addebito viene effettuato immediatamente e, nel caso in cui non ci siano soldi a sufficienza sul conto, la transazione viene bloccata.

Anche se può sembrare uno svantaggio, in realtà dobbiamo dire che le carte di debito permettono sempre di tenere sotto controllo le uscite di denaro.

Non potendo pagare più di quanto hai sul conto corrente, terrai maggiormente in considerazione il limite di spesa, evitando di spendere di più rispetto alle tue possibilità.

Valuta bene questi aspetti prima di effettuare la tua scelta, optando per una carta di debito o per una carta di credito.

Cosa consente di fare una carta di debito

Dopo aver visto le principali differenze tra carta di credito e carta di debito, vediamo adesso quali sono le operazioni che permette di effettuare una carta di debito.

Se ti stai chiedendo quali sono le migliori carte di debito, ricorda che tutte le carte di debito consentono di effettuare alcune operazioni nello specifico.

Ad esempio puoi pagare beni o servizi nelle attività commerciali.

Oppure puoi effettuare prelievi di denaro negli sportelli ATM degli istituti di credito.

Con una carta di debito collegata ad un conto corrente, puoi anche fare ricariche telefoniche, trasferire del denaro su una carta prepagata, ma anche consultare la lista movimenti e il saldo relativi al conto corrente.

Tramite gli sportelli automatici con tecnologie avanzate, puoi anche effettuare versamenti di assegni o di denaro contante sul conto corrente.

Quali sono le migliori carte di debito

Dopo averti parlato delle funzionalità delle carte di debito, andiamo a scoprire subito con degli esempi concreti quali possono essere considerate le migliori carte di debito.

Vogliamo darti una panoramica sulle carte di debito migliori in modo che tu ti possa orientare al meglio su come scegliere un prodotto finanziario che si potrebbe rivelare veramente importante per la gestione dei tuoi risparmi e delle tue risorse economiche.

Vediamo qualche esempio significativo a questo proposito.

Carta di debito CheBanca

La carta di debito CheBanca è disponibile gratuitamente senza dover pagare una quota annua.

Anche i prelievi che vengono effettuati da ATM della zona Euro sono disponibili in maniera gratuita.

Tieni conto comunque dei limiti dei prelievi, che corrispondono a 500 euro al giorno e a 3.000 euro al mese su circuito Maestro.

I limiti su circuito Bancomat vanno da 500 euro al giorno a 1.500 euro al mese.

Carta BancoPosta                                                               

Un’altra carta di debito molto interessante è la carta BancoPosta.

Esaminiamo anche di questo prodotto finanziario le principali condizioni economiche.

Anche questa carta è disponibile gratuitamente, visto che non comporta una quota annua di pagamento.

I prelievi in Italia sono gratis da Postamat.

Si paga 1,75 euro di commissione per prelievi da sportelli di altre banche.

Non ci sono limiti di prelievi per quanto riguarda gli uffici postali.

Per quanto riguarda gli ATM Postamat o bancari, i limiti vanno da 600 euro al giorno a 2.500 euro al mese.

XME Card Plus

XME Card Plus, emessa da Gruppo Intesa Sanpaolo, comporta il pagamento di una quota annua di 18 euro.

I prelievi sono gratis se vengono effettuati da sportello ATM del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Si paga una commissione da 2 euro per prelevare da sportelli ATM di altre banche.

I limiti dei prelievi sono compresi tra 3.000 al giorno a 10.000 euro al mese.

Carta Montepaschi Debit

Un’altra carta di debito è la Montepaschi Debit.

Per questo prodotto finanziario si paga una quota annua pari a 19,50 euro.

I prelievi sono gratis da tutti gli sportelli ATM Montepaschi.

Per prelevate da sportelli di altre banche si paga una commissione di 2,10 euro.

Considera i limiti di spesa che vanno da 500 euro al giorno a 3.000 euro al mese.

In conclusione

Quindi quali migliori carte di debito possono essere considerate nella tua scelta?

Ti raccomandiamo sempre di valutare in base alle tue esigenze e, qualora sussista una quota da pagare annualmente, di tenere conto del tuo budget a disposizione.

In fin dei conti ricordati sempre che i prodotti finanziari di questo tipo sono molti e quindi puoi decidere in base a ciò di cui hai bisogno realmente.

Inoltre ti consigliamo sempre, se hai intenzione di richiedere una carta di debito, di farti rilasciare dalla banca a cui ti rivolgi un preventivo accurato con tutti i dettagli.

In questo modo puoi operare un confronto tra le varie banche e puoi decidere quale carta di debito faccia al caso tuo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here