Carta di Credito a Saldo: Costi, Vantaggi, Come Funziona! E’ Sicura?

0
57
carta_di_credito_a_saldo_come_funziona

La carta di credito a saldo è la tipologia di carta di credito più diffusa in Italia.

Con la carta a saldo si intende la classica carta di credito.

Generalmente viene offerta ai clienti da parte di una banca quando viene aperto un conto corrente.

Infatti è difficile parlare di carta di credito a saldo senza conto corrente.

Di solito la carta di credito a saldo viene messa a disposizione come servizio aggiuntivo legato al conto.

Le condizioni e i costi possono variare, perché non è detto che ci siano sempre gli stessi parametri che ogni istituto di credito adotti.

In ogni caso devi tenere presente che oggi il panorama delle carte di credito a saldo è molto ampio, per cui puoi trovare tante offerte da parte di banche che cercano sempre di venire incontro anche con questi servizi alle esigenze dei clienti.

Ma cerchiamo di capire che cos’è più precisamente la carta di credito a saldo.

Che cos’è

Riflettendo sulla carta di credito a saldo il significato ci appare subito chiaro.

È la classica carta di pagamento molto comune data da una banca ad un cliente.

La caratteristica fondamentale di questa carta di pagamento consiste nel fatto che i pagamenti che vengono fatti con questa carta vengono addebitati sul conto corrente.

Inoltre il cliente che possiede la carta di credito a saldo può prelevare dal conto il denaro che gli serve per fare spese di ogni genere.

Naturalmente in tutto questo deve sempre rispettare i massimali stabiliti dal contratto che è stato sottoscritto.

Inoltre bisogna riflettere sul fatto che i pagamenti che vengono fatti con questa carta non vengono addebitati immediatamente.

In genere queste carte funzionano addebitando complessivamente i pagamenti il mese successivo.

Così il cliente di una banca, possedendo questo strumento, può suddividere le spese e i pagamenti nel corso di un tempo breve che solitamente non supera i 45 giorni.

Il vantaggio consiste nella possibilità di non pagare interessi aggiuntivi.

I vantaggi

Sono molte le situazioni in cui una carta di credito di questo tipo può risultare vantaggiosa.

Infatti molti scelgono questo prodotto finanziario comunemente, perché sono chiari tutti i tipi di convenienza che se ne possono ricavare.

La carta di credito a saldo normalmente si appoggia a dei circuiti internazionali.

Proprio per questo motivo risulta particolarmente utile per chi ha l’esigenza di viaggiare spesso all’estero, visto che può essere usata anche al di fuori dell’Italia.

Non è come il bancomat. Infatti quest’ultimo più tecnicamente si chiama carta di debito.

Può risultare conveniente anche per chi ha la necessità di effettuare prelievi e pagamenti in maniera molto frequente.

È sicura?

Oggi le carte di credito a saldo che vengono rilasciate dagli istituti di credito hanno anche il vantaggio di obbedire alle norme più importanti di sicurezza.

Per esempio fra i sistemi di sicurezza più moderni che vengono utilizzati possiamo citare 3D Secure Code o Mastercard Secure Code oppure, per esempio, possiamo fare riferimento al codice OTP o a Verified by Visa.

Sono sistemi molto importanti, di cui sicuramente avrai sentito parlare.

Quando questi sistemi vengono attivati, hai l’opportunità di limitare l’uso improprio della carta da parte di terze persone non autorizzate, anche perché questi sistemi di sicurezza ti permettono di avere un certo controllo sempre sulle tue spese.

In genere questi sistemi di sicurezza sono opzionali, quindi puoi scegliere di attivarli attraverso l’home banking o sulla tua applicazione collegata all’uso della carta di credito a saldo.

I costi

Possiamo parlare di carta di credito a saldo gratuita?

È possibile anche questa soluzione, perché i costi di una carta di pagamento di questo genere sono molto variabili.

Nel considerare le spese, anche quando si tratta di una carta di credito a saldo non pagata e che quindi non richiede alcun onere economico al momento del rilascio, devi comunque tenere conto dei costi da sostenere per tenere aperto il conto corrente di appoggio.

In questo senso esiste anche la possibilità di una carta di credito a saldo gratis.

Però il canone per la gestione del conto corrente può costare anche qualche decina di euro l’anno.

Fra i costi devi tenere presenti anche le commissioni che possono venire applicare sui prelievi e le spese per l’invio degli estratti conto.

Inoltre ci possono essere dei costi collegati all’eventuale necessità di bloccare la carta in caso di furto o di smarrimento.

Puoi cercare anche di ridurre o di eliminare i costi relativi alla spedizione di comunicazioni cartacee attraverso la carta di credito a saldo online, quindi mediante una consultazione nella tua area riservata delle comunicazioni che la banca ha la necessità di fare nei tuoi confronti.

Le migliori

Ma qual è la migliore carta di credito a saldo?

Vogliamo darti alcune indicazioni su quale scegliere, visto che, come ti abbiamo detto fin dall’inizio, esistono tante possibilità in questo senso.

Esaminiamo alcune fra le carte più comuni di questo genere.

La carta di Poste Italiane

La carta di credito a saldo di Poste Italiane è il BancoPosta classico.

Ha un canone di 37 euro all’anno e non prevede l’applicazione di tassi di interesse.

Con questa carta puoi risparmiare e potrai essere rimborsato dalle spese entro 40 giorni.

QUI ti diciamo come funziona la Prepagata di Postepay

La carta Montepaschi

Un’altra carta di credito di questo tipo che ti possiamo consigliare è la carta Montepaschi Gold.

Ha un canone annuo di 90 euro.

Con questo prodotto finanziario puoi anche richiedere contanti in anticipo.

In questo caso dovrai pagare una commissione pari al 4%.

È molto utile perché ti consente di avere un’ampia scelta di servizi di assistenza, come per esempio per il soccorso stradale, per l’elettricista e per l’idraulico.

QUI ti forniamo tutte le info sulla Carta di Credito Classic del Monte dei Paschi!

La carta American Express

La carta Verde American Express è pensata appositamente per adattarsi alle esigenze di ogni cliente.

Puoi richiedere questa carta se hai un reddito lordo di circa 13.000 euro all’anno, inoltre devi avere la residenza in Italia.

Il canone annuo di questa carta corrisponde alla cifra di 75 euro.

Con la carta Verde American Express puoi accedere ad una promozione molto interessante.

Infatti con le somme di spesa che accumuli puoi avere a disposizione dei punti.

Con questi ultimi puoi richiedere dei premi, che per esempio possono essere dei viaggi o dei biglietti per concerti di carattere esclusivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here